Cura idropinica a Tabiano

L’acqua di Tabiano può assumere tante forme, ne abbiamo parlato spesso. Gas, vapore, gocce minuscole… Ma abbiamo forse tralasciato la forma più semplice – tanto quanto bere un bicchiere d’acqua! Ebbene sì, l’acqua sulfurea di Tabiano si può bere: è la cura idropinica.

A cosa serve la cura idropinica?

L’acqua termale sulfurea assunta come bibita (questa è la definizione di cura idropinica) agisce sul metabolismo. In particolare, l’acqua di Tabiano ha questi effetti:

  • riduzione della glicemia – coaudiuvante nella cura del diabete mellito;
  • riduzione della colesterolemia – coaudiuvante nelle dislipidemie, ovvero nella cura delle alterazioni della quantità di grassi (lipidi) nel sangue;
  • protezione a livello epatico – indicato nelle epatopatie croniche (malattie del fegato);
  • azione antiossidante a livello ematico – coaudiuvante anche nella bronchite cronica.

Insomma, l’acqua di Tabiano, anche assunta semplicemente come bevanda, si conferma un farmaco efficace per trattare diversi problemi metabolici.

Ma come funziona esattamente?

La cura idropinica è probabilmente la terapia più facile da seguire in assoluto. Occorre infatti semplicemente bere due o tre bicchieri d’acqua sulfurea al giorno, lentamente, lontano dai pasti.

Ci sono però alcune controindicazioni: è sconsigliata infatti in caso di gastrite cronica, ulcera peptica e calcolosi biliare.

Un’offerta da non perdere

Pensate che la cura idropinica possa fare per voi? Allora approfittate dell’offerta speciale in corso a Tabiano: 12 sessioni di cura con acqua Pergoli a 18€. E se avete dubbi o avete bisogno di altre informazioni, potete contattare lo staff medico termale al numero 0524 564 123.